vg-brand-management-web-marketing-strategy
La prima cosa da fare perchè una strategia di web marketing sia efficace
16/01/2018
A simply “MAGNETIC” manager: the research, the patents, the success of Mr. Andrea Bassi
21/04/2018

Un manager semplicemente “MAGNETICO”: la ricerca, i brevetti, il successo di Andrea Bassi

L’attenzione è rivolta a un manager semplicemente “magnetico”: la ricerca, i brevetti, il successo di Andrea Bassi mi rendono particolarmente fiera di raccontare questa storia perché si tratta di una realtà tutta emiliana, di Castelnovo Sotto, e perché i prodotti proposti sono rivoluzionari, innovativi, unici al mondo. In più, e non ultimo dettaglio, Bassi si è dimostrato tanto geniale quanto lungimirante: mi ha contattato con già le idee molto chiare, ovvero “mi serve il brand positioning  per un mio prodotto”. Dopo poco, raccolte le giuste informazioni, sono stata io ad avere altrettanta chiarezza in mente: stavo per occuparmi di qualcosa di eccezionale.

Il suo è stato un tragitto in salita e non privo di ostacoli, non ha goduto di facili lasciapassare né percorso strade già spianate. “Grazie” lo deve dire solo a se stesso e, semmai, a suo padre che benché non lo abbia incoraggiato non gli negò l’uso gratuito di un vecchio garage per dare una sede a quella che allora era solo un’idea di azienda. Di anni da quel giorno ne sono passati parecchi e Andrea Bassi, oggi 45enne, è alla guida di una realtà di respiro internazionale, leader nel settore magneti: rivestimenti, pavimenti, visual communication, sensori, collettori per motori elettrici grazie a prodotti da lui stesso brevettati e con clienti del calibro di Adidas, Aran Cucine, AlpinestarsBarilla, Brembo, Casalgrande PadanaCalzedonia, Costa Crocere, Carl Zeiss, Ducati, Emilceramica, FCA, Finmeccanica, Hugo Boss, Leroy Merlin, LohmannMax Mara, Motor Power Company, Nidec CorporationPiaggio, PommierGruppo Pozzoni, Gucci, Scavolini, Tetra Pack, Te SensorVolvo.

La “Bassi Group International” non tradisce però, nonostante il successo oltreconfine, le origini del suo titolare rimanendo saldamente ancorata al territorio di Castelnovo Sotto, nella provincia reggiana. Prima la “ RD Europe Group”, nel 2002, poi “ CompoTechCo” fino ad arrivare ai brevetti MagFace e MagClack. Bassi ne ha fatta tanta di strada da quel garage ad affitto zero ma, allo stesso tempo, non ha mai messo da parte l’umiltà, la forza, il coraggio e la perseveranza che lo hanno reso vincente ieri come oggi.

“Sono cresciuto pensando che avrei prodotto hamburger di pollo – racconta – ovvero portato avanti l’attività di mio padre. Quell’azienda è stata il mio asilo: lì sono cresciuto accudito da tante mamme ovvero dalle numerose lavoratrici presenti. Mio padre, in realtà, non ha mai desiderato quel futuro per me perché voleva risparmiarmi dalle fatiche che comporta e, a conti fatti, l’ha avuta vinta. Una cosa, però, ho sempre ritenuto essenziale: volevo qualcosa di mio, tanto è vero che a 18 anni già avevo creato il Naming: I.R.P.A. Industria Reggiana Prodotti Avicoli della mia futura ipotetica azienda. Dopo il diploma, senza avvertire nessuno, sono andato all’estero perché lo ritenevo indispensabile per una seria crescita professionale: doveva essere una vacanza e invece sono rimasto un anno a imparare quanto più possibile”.

Rientrato in Italia Bassi inizia quindi una nuova carriera occupandosi dell’ufficio acquisti di un’azienda produttrice di motori elettrici Motor Power Company:

“Per 8 anni ho svolto quel ruolo crescendo di giorno in giorno grazie alla curiosità che mi ha sempre contraddistinto: volevo sapere tutto dei prodotti che mi venivano sottoposti, li studiavo in ogni parte per capirne a pieno tanto gli utilizzi quanto le potenzialità”.

Così, a Bassi iniziano a pullulare in testa sempre più idee:

“Chiesi al mio datore di lavoro di allora (che ora, invece, è diventato cliente di Bassi) di poter occupare un ruolo diverso per avere nuovi stimoli ma la mia proposta non venne accolta. Allora decisi che il momento era arrivato: dovevo fare il salto, licenziarmi e aprire qualcosa di mio”.

Armato quindi solo di coraggio e convinzioni personali diede vita alla sua azienda proponendosi innanzitutto come fornitore proprio del suo ex titolare e investendo ogni minimo guadagno in ricerca e sviluppo del mondo del magnete. La prima nata, nel 2002, fu la “RD Europe Gruop “ , oggi leader in Italia, focalizzata sullo sviluppo di soluzioni magnetiche a supporto dell’industria dei motori elettrici, seguita da  ” CompoTechCo”, nata nel 2007 che si occupa di sistemi magnetici per l’industria, specializzata dai sensori alla magnetoterapia, dall’automazione fino ai sistemi di chiusura,  “MagPro prima e MagFace” poi, rispettivamente dedicate alla visual comunication e l’unico sistema n.1 mondiale per la posa magnetica a secco a zero compromessi per pavimenti  e rivestimenti di qualsiasi formato.

“È grazie alla continua ricerca che sono riuscito a brevettare i miei prodotti – spiega Bassi – in grado di cambiare look più volte e in qualsiasi momento a pareti e arredamenti senza l’utilizzo di chiodi, colle o trapani parlando di “MagPro”, o a pavimenti nel caso di “MagFace”, il tutto sempre solo in un millimetro di spessore e in totale sicurezza”.

Di “MagFace” Bassi è comprensibilmente particolarmente orgoglioso:

“È un prodotto che ho studiato a lungo e portato al Cersaie, il Salone internazionale di Bologna, non come espositore ma presentandolo ai maggiori produttori ceramici del settore tramite un book autoprodotto: così ho incontrato Mapei che, nonostante mi disse ‘siamo spacciati’, è tuttora mio partner tecnico”.

E Bassi non intende certo fermarsi ora tant’è che, anche se non vuole entrare nei dettagli, anticipa che

“in cantiere ci sono nuovi brevetti che, credo, potranno ancora una volta rispondere al meglio alle esigenze di numerosi clienti”.

Ma, viene spontaneo domandare, quanto è “costato” questo successo professionale?

“Tanto, tantissimo – risponde Bassi – ma da qualche anno sto cercando di trovare un compromesso tra lavoro e famiglia: devo godermi un po’ la vita perché è una sola ed è arrivato il momento di trovare anche del tempo da trascorrere con i miei nipoti e con mia madre. Mio padre, purtroppo, non è più con noi e ne ho sofferto e soffro ancora parecchio: se da una parte non mi voleva imprenditore, dall’altra mi ha insegnato aspetti fondamentali quali il rispetto del prossimo e la disciplina. Inoltre voglio dedicarmi anche a me: amo ballare e viaggiare, attività che mi mettono in filo diretto con le mie emozioni, ho voglia di vivere e confrontarmi per poter continuare a crescere ogni giorno”.

Santo Domingo – Photo Courtesy Andrea Bassi

 

I giovani imprenditori come possono emergere in un mercato sempre più concorrenziale e orientato al digitale?

“È indispensabile la specializzazione, la conoscenza del prodotto in ogni microcomponente. Serve provare e riprovare, bisogna armarsi di costanza, pazienza e spirito di sacrificio perché spesso le cose non sono affatto facili e particolarmente difficoltoso è restare al passo coi tempi. L’ho verificato io stesso, scettico verso il Web marketing finché non ho incontrato VG Brand Management che mi ha aperto gli occhi: mi ha fatto approdare nel mondo digital amplificando nettamente le potenzialità di diffusione del mio prodotto”.

Entro breve, a partire da fine aprile 2018, tutti i marchi e i brevetti di Andrea Bassi approderanno sui principali Social e i relativi siti web verranno completamente ristrutturati mettendo a disposizione dei visitatori un network governato dalla “Bassi Group International” con specifiche suddivisioni interne per specializzazione di ogni singola realtà aziendale e i relativi prodotti.

Si tratta di un investimento importante che dimostra quanto l’attenzione del gruppo sia orientata al futuro. I lavori termineranno verso la fine del 2018 e, nel frattempo, vi invitiamo a seguire le novità aziendali su Facebook e Instagram per rimanere aggiornati sui prodotti e le iniziative di questa importante realtà del territorio reggiano che ha scelto di affidarsi a VG Brand Management .

VG Brand Management

 

 

Copyright2018 @vgrazzi.it VG Brand Management

Comments are closed.