Di decennio in decennio a Guastalla lo stile ha un nome: “Lusuardi 1911”
12/12/2017
vg-brand-management-web-marketing-strategy
La prima cosa da fare perchè una strategia di web marketing sia efficace
16/01/2018

Il Franchising nell’era digitale: rinnovarsi con Facebook

vg-brand-management-smarketing-corso-mainardi

Il franchising nell’era digitale: rinnovarsi con Facebook  per dare “nuovi strumenti” a “vecchie professioni”: è questa, oggi, la sintesi del successo. Se la preparazione e la gavetta in passato sono sempre state alla base di ogni trionfo, nella velocissima società contemporanea non sono più sufficienti: il quotidiano cambia continuamente e risulta indispensabile rimanere al passo aggiornandosi senza interruzioni.

Le analisi di mercato lo dimostrano: c’è una diffusa carenza di professionisti specializzati, soprattutto in quelle attività che hanno segnato la storia perché, ai tempi, considerate innovative e che invece oggi con l’evoluzione del digitale sembrano non aver più nulla da offrire tanto da rischiare di essere accantonate per sempre.

Tra queste, spicca il franchising: accolto con entusiasmo alla nascita perché in grado di favorire lo sviluppo dell’economia, e quindi la creazione di nuovi posti di lavoro, ma che oggi deve superare con fatica diversi ostacoli.

Roberto Mainardi di Parma, che abbiamo scelto di intervistare perché rappresentativo di una nuova vincente mentalità, ha capito benissimo che i tempi sono cambiati e ha deciso dopo aver frequentato il nostro Corso  di seguirne il passo lanciandosi in un nuovo progetto attraverso lo strumento principe del web marketing: Facebook, che intende utilizzare per rilanciare e valorizzare il settore del franchising fornendo strumenti e suggerimenti a chi vuole intraprenderne, o ne ha già intrapreso, la strada.

Feedback del Corso Facebook Marketing Facile

A Roberto non è mai piaciuto il termine “leader”, e certo non si ritiene tale, ma sa di avere una bella storia alle spalle e ha voglia di raccontarla, condividerla, confrontarla con quella di tanti altri uomini e donne.

Roberto lavora nel mondo della moda da 40 anni, da 25 si occupa di franchising per Max&Co come Responsabile di zona, e ancora oggi si sveglia ogni mattina pronto a “spaccare il mondo” tanta è la passione che lo accompagna. Ama ciò che fa nonostante con estrema lucidità ne riconosca i limiti, racconta che il suo desiderio è che le infinite possibilità che contornano il franchising vengano colte anziché accantonate nel nome di un passato che nei fatti non c’è più.

Anche se sulla pelle ne sente molti meno, ha 57 anni e di esperienze ne ha fatte davvero tante:

“È arrivato il momento di raccontarle – dice – affinché possano essere uno spunto per altri mentre, allo stesso tempo, sarò io per primo ad arricchirmi di nuove prospettive che spero mi verranno suggerite da chi sceglierà di soffermarsi sulla mia pagina”. 

Da una parte la rigidità dall’altra la forza dirompente, da un lato regole ferree dall’altro rapporti umani inestimabili: Roberto descrive così il suo mondo, quello del franchising, che desidera far conoscere e apprezzare.

“Non voglio essere né diventare un capitano bensì sogno di creare una squadra che, grazie al confronto, arrivi ogni volta a una soluzione e, sempre, alla migliore possibile. Oltre a tutto questo, cercherò di trasmettervi il mio entusiasmo per la vita, l’amicizia, lo sport, i viaggi, le moto, la natura, la tecnologia e, certo non ultime, le persone. Lo farò anche utilizzando le immagini: la fotografia mi “appartiene”, non perché sono un esperto ma perché ne sono smisuratamente innamorato e credo che, a volte, un istante catturato dalla giusta prospettiva possa valere più di mille parole”.

 

Quale sarebbe stato il suo lavoro l’ha scoperto molto presto. Suo fratello, maggiore di 14 anni, già a fine anni ’70 era impegnato con Max Mara  e Roberto, già curioso e vivace, intravedeva che quella della moda sarebbe stata anche la sua strada. Inseguendo quel sogno, scelse una scuola che gli permettesse di intraprendere in fretta quella carriera e così, dopo cinque anni di Ragioneria, iniziò una lunga gavetta tra collaborazioni e piccoli mandati di agenzia.

È stato un periodo faticoso e pieno di incertezze ma che è risultato fondamentale per il suo futuro: nel 1984 riuscì, grazie all’esperienza maturata, a diventare ispettore per Marina Rinaldi  e da quel giorno il suo percorso nel mondo della moda non si è mai interrotto.

Non ha voluto intraprendere la carriera aziendale interna perché, dice lui stesso,

“le rigidità strutturali che mi avrebbero reso uno ‘yes man’ non mi appartengono, mi sono sempre sentito più portato a vivere quella realtà dall’esterno mantenendo così più viva la mia personalità senza dover rinunciare al contatto diretto con il cliente”.

Ci sono stati anni di facile crescita, di gestione seria e profittevole, di grandi soddisfazioni. Poi è arrivata la crisi, quella che ha colpito certo non solo il settore della moda, che sommata ad alcune rigidità aziendali ha creato non poche difficoltà.

“Oggi tutto è cambiato – sottolinea – la grande distribuzione, le aziende estere, il proliferare di outlet e l’esplosione del commercio on line renderebbero necessario ripensare le strategie, rivedere la distribuzione, rivalutare il mercato di riferimento con umiltà, cercando per un momento di accantonare la vanità del blasone”.

Questi sono i punti di partenza che lo hanno convinto a utilizzare la piattaforma Facebook:

“Vorrei dare  nuovi stimoli e riceverne, aiutare chi vuole intraprendere questa professione, creare qualcosa di utile e stimolante allo stesso tempo che possa arricchire me e chi deciderà di accompagnarmi in questa avventura”.

Quello di Roberto è un appello rivolto alle tante persone che a vario titolo hanno a che fare con il mondo del franchising, con l’obiettivo di coinvolgerle per far crescere insieme un mestiere che ha ancora un buon futuro.

Noi di VG Brand  Management crediamo valga la pena di aggiornarsi con il format di Roberto Mainardi : è unico nel suo genere e capace di indirizzare con serietà e chiarezza coloro che sono coinvolti nel mondo del franchising. Il nostro consiglio è di seguire la sua pagina per approfittare dei suggerimenti di una persona con oltre 40 anni di esperienza.

Come si chiama la Fan Page di Roberto? STYLE ADVICE

VG Brand Management

 

Comments are closed.